DHTML Menu By Milonic JavaScript

Italian » I Messaggi »

13 Settembre, 2002

13 Settembre, 2002

conoscere Dio e comprenderLo unicamente sulla Scrittura non è sufficiente; occorre penetrare in Dio per essere capaci di comprenderLo e conoscerLo. Questo è ciò che chiamiamo “assaporare Dio.”

sì, Io devo prendere forma nel più profondo del tuo cuore, così come tu devi trasformarti nelle Mie profondità;

figlia, Io sono Jahvè e Mi diletto di visitarti nella tua povertà; Noi ti abbiamo dato la libertà estirpandoti dalla valle delle tenebre perché tu vivessi nella Nostra Luce splendente;

ora renditi conto che sei al servizio del tuo Re; comprendi che ti ho rivestita della Mia gloria, ti ho saturata con la Mia radiosità affinché tu abbia libero accesso alle Mie Corti Imperiali? sii fiduciosa quando conversi con Me e accetta gioiosamente il Mio favore!

benedetti coloro che hanno un cuore da bambino, non mettono in dubbio alcuno di questi Messaggi che vengono dalla Sapienza e non ne dubiteranno mai; essi si sono aperti alla Grazia e hanno ottenuto in loro la Mia Luce; Colui che rivela Se stesso all’umanità in modo tanto ineffabile non è altro che il vostro Creatore, che, attraverso le Sue Parole, ha riportato molti ad una vera vita con Me; Io sono Colui che vi ha esortato ad alzare gli occhi verso il cielo e a non peccare più; vi ho dato ripetutamente una piena conoscenza di Me stesso, affinché, conoscendoMi, anche voi ereditiate il Mio Regno; non vi ho mai parlato duramente, ma vi ho trattati con indulgenza, un’indulgenza che non è di questo mondo; le Mie Parole sono conformi all’insegnamento delle Sacre Scritture;

benedetti sono coloro che hanno accettato questa realtà senza metterMi alla prova e non hanno trattata la Mia inviata con noncuranza, essi avranno la ricompensa di un profeta; voi avete certamente già udito che i Miei inviati parlano nel Mio Nome e che coloro che non credono loro, trattandoli da impostori, o perfino condannando la loro missione, peccano contro di Me che parlo attraverso di loro;

come ho già sottolineato prima, non ho detto nulla che contrasti con le Sacre Scritture, ma tutte le Mie Parole che ho pronunciato sono conformi a ciò che vi ho già dato, tuttavia sembra che molti non siano penetrati pienamente nella conoscenza della Mia Parola;1 se lo avessero fatto, avrebbero riconosciuto le Mie Odi di oggi; avrebbero visto la Mia Immagine nelle Mie Odi che non differiscono dalla Mia Parola che vi è stata data; in verità nessuno, soltanto avendo letto le Sacre Scritture, può penetrare e comprendere questo mistero, il mistero del vostro Dio che parla e che è davvero vivente e che è in mezzo a voi ai vostri giorni; per penetrare la profondità della Mia Parola, avete bisogno di più di questo;

la conoscenza spirituale si ottiene dallo Spirito Santo che vi illumina nella comprensione delle Scritture; avete sentito dire che qualcuno legge durante la notte quando le luci sono spente? è solo quando le luci sono accese che egli sarà capace di vedere le parole e di leggere; senza luce non vedrete niente; senza lo Spirito Santo che trascende il pensiero e che supera di gran lunga tutte le costellazioni di luce messe assieme, le affermazioni e le espressioni della Sapienza della Mia Parola vi resteranno nascoste; soltanto lo Spirito Santo dà la luce necessaria alla vostra mente per comprendere le espressioni celesti; diversamente le Mie Parole resteranno sigillate e chiuse; questa è la ragione per la quale tanti non Mi riconoscono in questa Ode d’Amore;

le Scritture, come ho già detto, riflettono la Mia Immagine Divina e se voi oggi non Mi vedete nelle Mie Odi che vi indirizzo, che vi sono date dalla Mia Misericordia amorosa, è perché non avete ancora fatta l’esperienza della Mia tenerezza e neppure avete mai assaporata la Mia dolcezza; la vostra cosiddetta conoscenza vi impedisce di vederMi; benedetto è colui che Mi ha aperto il suo cuore, accettandomi in semplicità di cuore, egli non vedrà mai le Mie Odi come semplici parole, ma come potenza e come Spirito Santo e con profonda convinzione; e aggiungo che le Mie Odi cantate per voi sono una potenza vivente in mezzo a voi che in esse credete;

Io desidero da voi tutti, creazione, che Mi vediate; è per questo che vi rivelo incessantemente il Mio Amore fin dal primo giorno in cui siete venuti all’esistenza; sentirò un giorno da voi: “sia lodato Dio per averci mostrato la Sua infinita Misericordia e per averci permesso di assaporare la Sua Bontà; senza di Lui che rivela nei nostri cuori il Suo Santo Volto, noi saremmo stati uno di coloro che credono di poterti scoprire attraverso la sola saggezza del mondo e i loro studi; il Tuo tesoro, Signore, è nascosto ai sapienti che, con il loro sapere erudito, pretendono di avere conoscenza dei Tuoi misteri e delle cose spirituali, mentre in realtà non Ti conoscono;”

mostrandovi il vostro nuovo io, vi ho insegnato a fissare i vostri pensieri soltanto sulle cose celesti perché prosperiate; con gioia ho predicato al mondo intero senza fare differenze; la Mia intenzione di Padre è di abbellire la Mia creazione e di rinnovarla, trasformando la vostra vita in una preghiera continua; allora perché questo chiasso attorno al Mio Nome? perché vi permettete di perdere la vostra serenità e di essere guidati dal mondo? la vostra divina realtà dovrebbe essere il Dio Trino e la vostra vita dovrebbe ruotare attorno alle ispirazioni celesti ed essere ben nascosta nel Mio Figlio Gesù Cristo;

può qualcuno da sé scoprire i Miei Tesori insondabili? a meno che non gli venga data una luce interiore di comprensione, resterà nell’oscurità; Io ripeto: benedetti quelli che credono nella Mia Chiamata Misericordiosa, essi conquisteranno la Mia amicizia e la Mia intimità;

chi è la Sorgente della conoscenza cristiana, la Sorgente della profezia? è lo Spirito Santo che insegna e utilizza tutti i mezzi per trasfigurare e rinnovare la Mia creazione; e a coloro che sono caduti nel sonno e negano la profezia ai vostri giorni, domandate loro se hanno compreso le Scritture e le loro parole;

ho unto i profeti perché proclamino le Mie Parole fino alla fine dei Tempi; li ho dotati dello spirito di Elia; non avete dunque letto che “profeti saranno suo successore?”2

colui che Mi ha aperto il suo cuore volontariamente permettendoMi di invaderlo, ha raccolto la messe della vita; allora, le Scritture diventano per lui un’Ode non sigillata e divina, una Parola vivente, una visione di Dio, un abito divino per la sua anima; la sua illuminazione, allora, per la Mia Presenza in lui, stabilisce il Mio Regno nel suo cuore; ogni mistero che sembrava nascosto sarà rivelato e le Scritture diverranno come un cantico altisonante udibile dalle vostre orecchie; sono Io il vostro Sposo,3 che esce dalle Sue Corti Imperiali, per volgere i vostri cuori a Me, per il Mio stesso disegno di amore;

siate coscienti che la vostra generazione Mi offende continuamente ed è istruita dal maligno perché obbedisca a tutto ciò che contraddice la Mia Legge d’Amore e che non proviene dalla Divina Verità; questa generazione così malvagia cambia ad ogni direzione del vento e segue ogni via traversa proposta da Satana; ora, Mio Figlio e Io abbiamo offerto a tutti molte occasioni per ritornare a Noi attraverso il pentimento perché siamo compassionevoli e misericordiosi, ma ah... così tanti di voi sono stati ingannati dalla loro stessa presunzione ...

sta scritto: “un cuore ostinato alla fine cadrà nel male; chi ama il pericolo in esso si perderà;”4 oggi il mondo vi offre molte devastazioni, quindi è meglio per voi che vi appoggiate a Me che sono il vostro Scudo e diciate: “gettiamoci nelle Braccia del Signore e non nelle braccia degli uomini; poiché quale è la Sua Grandezza, tale è anche la Sua Misericordia;”5

ah, inclinazione malvagia, nonostante tutte queste Odi e ammonimenti, la gente non si pente e neppure rinuncia ai suoi peccati, pochissimi sono coloro che seguono la Mia Legge d’Amore e fanno ciò che piace a Me; Io Mi chino incessantemente su di voi dalle Mie Corti Celesti, generazione, per tirarvi fuori dal vostro fango; vi ho mandato i Miei messaggeri, profumati di incenso fuso, e preparati dagli angeli per portare sulle loro ali le Mie Odi divine; quelli che hanno gustato le Mie Parole, hanno preso il giusto cammino; come erano splendidi, dopo aver gustato le Mie Parole che erano dolci come il miele nella loro bocca!

Io ho preparato e fatto conoscere in tutti questi anni un prodigioso banchetto di nutrimenti spirituali; religione e virtù erano il Mio Tema d’Amore per voi; a motivo della Verità, Io ti ho sollevato, generazione con il Mio Scettro; si è mai commosso il vostro cuore? dolce è la melodia di questa nobile Ode, ma l’avete udita? non Mi avete sentito mentre vi rivolgevo individualmente il Mio Tema d’Amore con l’olio della letizia? non avete compreso come Io vi ungevo durante tutti questi anni? fermatevi un momento per riflettere su questo e comprendere che Io sono Dio in Maestà e Splendore;

guai ai cuori indifferenti che non hanno fede, perché non avranno protezione nel Mio Giorno; e guai a te che hai perduto la volontà di persistere nella virtù e nella rettitudine, che cosa farai quando il Signore ti visiterà? che cosa avrai da dire nel Giorno del Signore? sarai capace di resistere alla prova del Fuoco?

ora sei incatenato corpo e anima a questo mondo; Satana nel suo furore, non ti lascia, ma ti tiene prigioniero nella prigione segreta per espropriarti, tu che sei caduto, della grazia del pentimento; avvolto dal suo velo, sei diventato il suo giocattolo; il tuo pentimento romperà le tue catene e scaccerà le orde di spiriti maligni che si annidano in te, mentre altri appaiono minacciosi sopra la tua anima così miserabile;

nella tua miseria, tu manchi della volontà e della forza per sconfiggere il tuo nemico e sbarazzarti delle catene della carne che ti legano a questo mondo; oggi, in questi tempi di Misericordia, Io ti offro la grazia come un dono e come un cammino gratificante che conduce a Me;

- Io ti offro di portarti sulle Mie spalle durante la tua convalescenza;

- Io ti offro pace e riposo, perché con Me, non avrai più da lavorare con fatica, né ti affaticherai;

- Io ti offro i Miei Angeli che cureranno le tue ferite con una tenerezza ineffabile, ferite inflitte alla tua anima dalle passioni di questo mondo; Essi ti assisteranno nella tua riabilitazione, riportandoti alla vita, rigenerando la tua anima inferma in una nuova vita in Me;

- Io ti offro un posto nel Mio Cuore, dove tu fiorirai con un abisso di insegnamenti della Sapienza; Io ti sarò prodigo di doni inestimabili come uno sposo per la sua sposa che ha conquistato il suo cuore; e Io esprimerò il Mio Amore per te, Mia sposa, avvolgendoti completamente con le Mie Braccia, cantandoti le Odi della Mia creazione e di come sei venuta ad essere; Io ti svelerò i misteri antecedenti all’esistenza della terra, antecedenti alla nascita della natura e, mentre corteggerò la tua anima, tu chiamerai la Sapienza: “Sorella mia!” sì, Io ti libererò come un uccello dal laccio, ti libererò come una gazzella dalla trappola, se tu accetterai di volgerti a Me, riconoscendoMi nel tuo pentimento;

- Io ti offro le Mie ballate e la grazia particolare di essere alla Mia Presenza, solo tu e Io;

- Io offro alla tua anima di stare sempre a giocare con Me, e Io, come un Padre che veglia con diletto sullo sviluppo e la crescita di suo figlio, veglierò come un’aquila sul Mio Regno che si forma in te;

- Io ti offro ciò che tu chiami inaccessibile e irraggiungibile, e che Io solo posso offrire, qualcosa che è sospesa lontano e fuori dalla portata umana, un sentiero non calpestato dagli orgogliosi di cuore, un sentiero dove nessun filosofo ha mai camminato; nessun oro e nessun cristallo potranno mai uguagliare il valore di ciò che Io offro; questo non può essere comperato né con una qualsiasi quantità d’oro massiccio, né pagato a peso d’argento, né essere stimato con la misura dell’oro più fino, con onice prezioso o zaffiri, perché la Santa Sapienza non può essere valutata; Io solo La possiedo e La offro a chi voglio;

mai vista dall’occhio umano, tuttavia gloriosa nel Suo splendore, Io ti offrirò la Santa Sapienza se tu schiverai il peccato e fuggirai il male, pentendoti e riflettendo su ciò che era falso; e se tu domandi: “dimmi, Padre, dimmi, da dove viene la Santa Sapienza? dove si può trovare la comprensione, dato che essa è fuori dalla conoscenza di ogni essere vivente, nascosta a tutta la creazione?” Io ti risponderò, figlio Mio: “la Sapienza? è il timore del Signore; la comprensione? è evitare il male;” a tutti Io offro la Sapienza; questi mettono fine all’oscurità, poiché la Sapienza si diletta di portare alla luce i segreti che erano nascosti, mentre essi contempleranno le bellezze invisibili che ora sono visibili nella gloriosa luce della Sapienza;

trovate, quindi, la gioia in Me, perché i Miei principi sono nobili e puri, poiché Io governo con mitezza e tenerezza; con la grazia Io avvolgo quelli che si pentono; ogni malizia e corruzione Mi ripugna, ma il Mio Spirito libera tutti quelli che ammettono il loro peccato, mettendo fine ai maliziosi spiriti del male;

Io non sono un sovrano della terra, Io sono un Sovrano di Giustizia, con nobili decreti e regole virtuose dotate di splendore e maestà, tuttavia dolce e umile di Cuore; per allietare il vostro cuore e renderlo felice, Io vi offro di risanare la vostra vista, affinché possiate appagare i vostri occhi vedendo Me, vostro Dio, mentre, presi da meraviglia, Mi griderete: “lodato sia il Dio Trino, tre volte Santo! gloria a Colui che ha innalzato la mia anima, facendo grandi cose per me! Santo è il Suo Nome; io lodo il mio Dio che ha restaurato la mia anima temeraria, permettendo ai miei occhi di vedere il Tuo Volto, e, come Giobbe, dirò nel mio cantico: ‘ho peccato, avevo lasciato il cammino del bene, ma Dio non mi ha punito come meritava il mio peccato; ha risparmiato alla mia anima dal cadere nella fossa e permette alla mia vita di continuare nella Luce;’ vedete, fratelli? vedete? tutte queste cose Dio ha fatto per l’umanità attraverso le generazioni, salvando le anime dall’abisso e permettendo alla Luce di splendere luminosa su di noi;”

Io vi accorderò la visione del vostro Dio che vi parla oggi; una visione che voi non dimenticherete mai; afferrato dai rimorsi6 in questa deliziosa contemplazione, il vostro spirito in fiamme Mi griderà:

“Tu sai, mio Signore, io sono ora sconvolto interiormente, ma, al tempo stesso, Signore, sono in fiamme; Ti ho guardato e sono acceso d’Amore divino che mi consuma a poco a poco; Sole Risplendente, Tu hai attirato presso di Te me, il brutto peccatore, senza pensare due volte che potrei screditare il Tuo Scettro; Tu hai permesso ai miei occhi corrotti di contemplare la Tua Maestà, la Tua Bellezza che supera i più belli tra i Tuoi Angeli e, da quando ho visto questa Meraviglia, Tu mi hai ferito oltre ogni parola; e io, incapace di soddisfare la mia sete, piango, e il mio dilemma mi rende infelice; la Tua gloriosa Presenza mi ha spinto a desiderare maggiormente ad imparare come amarti ed essere legato per sempre a Te; la mia sofferenza è cresciuta e supplico i Tuoi Angeli di darmi sollievo, ma, pensandoci meglio, che non lo facciano, che questo fuoco continui a ferirmi, che la mia sete di Te, o Amante dell’umanità, infiammi tutto il mio essere e che la Tua divina visita aumenti la mia sete per Te perché io Ti desideri ancor più;

“la Tua Sovranità non ha eguali! Tu mi hai guardato e i nostri occhi si sono incontrati; i Tuoi Occhi, più brillanti di due gemme, hanno magnetizzato i miei; allora dai Tuoi Occhi sono apparsi due raggi di luce e hanno rischiarato la mia anima, illuminandola come se mille costellazioni fossero precipitate in me e ogni oscurità e ogni ombra cupa della mia anima sono svanite; sconcertato per avere improvvisamente ricevuto la Luce della Tua Grazia, la Tua gloria era insostenibile di fronte alla carne e al sangue; allora Tu mi hai fatto cenni di intesa e sono venuto meno; è stato come se il terreno vacillasse sotto i miei piedi; le espressioni del Tuo Amore per me fanno venire meno il mio cuore, perché, mio Signore, esse sono troppo travolgenti perché la mia povera anima le possa sostenere; qualcuno può misurare la magnificenza della Tua Nobiltà e della tua inesprimibile grandezza? chi ha visto Jahvè senza venir meno per la passione? Io resto impotente di fronte ad una tale estatica Bellezza ...”

allora, dimMi creatura che Io amo e nella quale Io Mi diletto, che cosa si prova a scoprirMi in te? che cosa si prova a cadere nelle Mani del Dio Onnipotente? che cosa? dimMi, diletto del Mio Cuore, che cosa si prova a sentire il tuo Creatore cantare, e per te soltanto, Odi e Ballate mentre sei in Mia contemplazione? che cosa si prova a sapere che Colui che ti canta e che vive in una Luce inaccessibile, tenendo tutto nella Sua Mano, è contenuto nel tuo cuore, tuttavia senza esservi contenuto? che cosa si prova ad essere lavato nelle Mie acque lustrali che ti immergono in Me?

sii nella gioia, allora, e vivi una vita pia; il Mio splendore è senza pari; conversare con Me ti lascerà un ricordo indimenticabile; contemplare Me soddisfa la tua sete, senza mai estinguerla, ma piuttosto l’aumenta; è solo nella Visione Beatifica che la tua anima può essere saziata e soddisfatta nella pienezza della Mia Presenza; senza la Mia assistenza Misericordiosa, creatura, la tua anima sarebbe avvizzita ancora prima di nascere; senza il Mio aiuto, la tua vita sarebbe una desolazione, immobile, totalmente separata da Me, la Divinità! ah, se soltanto la tua anima sapesse quali pericoli incontra ogni giorno!

7apri le tue facoltà, Vassula, e assimilaMi;8

O Signore benedetto, Tu sei Colui
che continuamente abbaglia la mia anima,
scorrendo in me come un Fiume fluorescente
Tu illumini la mia anima,
mettendo nel mio cuore la Luce
in cui vivo;

Io sono ancora stupefatta della Tua scelta
e che Tu Ti sia unito alla mia anima,
che Tu abbia unito il Tuo Spirito
al centro del mio cuore;

Tu mi hai reso vive le Scritture
e le Tue parole in esse
sono diventate udibili alle mie orecchie
e comprensibili
al mio cuore e alla mia mente;
parole della Vita Divina;

Tu hai portato alla realtà
le realtà inaccessibili:
il Regno dei Cieli ...
Tu hai reso tangibile la Tua Parola,
facendomi capire che veramente il Dio Trino
non è che un solo Dio;
e che tutt’e Tre sono una sola Sostanza,
un solo Potere e una sola Conoscenza ...

Tu mi hai svelato i piani nascosti,
nascosti negli abissi del Tuo Amore,
insegnandoci che i nostri corpi possono
similmente essere risplendenti
come la Tua Luce Divina;
consustanziale con il Tuo Figlio,

Tu hai messo la mia anima
nella piena coscienza della Tua Presenza,
e da allora
la Tua amicizia
ha ferito il mio cuore intimamente;
il Tuo sguardo su di me
mi ha mandato in frantumi;

Sensazione e Ragione,
a che cosa mi servite?
Il Tuo Fuoco, o Dio, mi ha consumata,
riducendo il mio io in cenere;

Io sono transitoria,
circondata da cose transitorie,
ma Tu hai infranto le leggi della natura
e, attraverso la Tua Mano,
appaiono quotidianamente nuovi miracoli;

e chiunque Ti avvicina,
Tu lo infiammi, facendo di lui un fuoco,
ma con una promessa:
che egli non si trasformerà in cenere ...

Benedetto chi può afferrarTi
e abbracciarTi,
la virtù e l’Amore divino
saranno il suo pane quotidiano;

O Padre Buono e Amoroso,
che inviti tutti noi
a dimorare inseparabilmente con
la Santa Trinità
e a diventare dei per partecipazione,
rendendo per noi possibile,
raggiungere la Divina statura
del Tuo Figlio, Gesù Cristo;

Liturgia della mia anima,
Cattedrale del mio cuore,
Incenso Profumato dell’universo,
Arciere Impietoso, Ode Divina,
Abisso d’Amore trascendente,
Corona lustrale,
Profumo spirituale della nostra anima,
Luce Tre volte Santa,

Io non sono più capace di pronunciare
alcuna intelligibile parola... o una lode ...

ah, Vassula, Io intendo cantare a te tutti i giorni della tua vita; scopriMi in te; scopri il Mio Regno al centro del tuo cuore; scopri la Mia Grandezza in te; allora dimMi, dimMi, quale è il grande miracolo della vostra epoca? dimMi! dimMi!

il grande Miracolo dei nostri giorni è che
Tu sei disceso dal Cielo,
manifestandoTi in un modo o nell’altro
ai peccatori;

il grande Miracolo,
è che il Santo che trascende
la comprensione e il ragionamento,
ci visita e ci parla;
Egli è in mezzo a noi e con noi;
Egli parla in diversi modi;

guarisce i malati; risuscita i morti;
ci ricolma dei Suoi Insegnamenti;
visita i poveri; libera i prigionieri
e consola i cuori affranti;

questo è il grande Miracolo dei nostri tempi...

hai detto bene;

o Giorno del Giudizio! quando Mio Figlio risplenderà alto nel cielo!

benedetto colui che crede nella Mia Parola e crede che questo Giorno non è una semplice espressione simbolica per le sue orecchie! benedetto colui che non inveisce contro ciò che viene dallo Spirito e non lo ridicolizza; quando il Mio Spirito annuncia il ‘Fuoco’ che deve presto venire sui peccatori;

quante meraviglie devo ancora compiere per soddisfarvi e udire da voi: “sono così desolato per aver peccato;”? fateMi sentire queste parole:

“la mia anima ha sete di Dio
ma la mia lingua mi ha portato al peccato;
ma ora il mio cuore è stato infiammato
e il fuoco arde dentro di me
da quando Tu mi hai visitato;

“Tu che tra tutti gli uomini
e tra tutti gli angeli
sei il più bello, perfezione di bellezza
e stupefacente di grazia,
rivestito di zaffiri incolori,
fa’ che le Tue fiamme santifichino
tutti quelli che si avvicinano a Te;
lava le mie colpe e fa’ che
il Tuo Santo Volto risplenda su di me;
purificami dal peccato e apri le mie orecchie
perché ascoltino e comprendano
le Odi che Tu ci canti;
amen;”

a questo Io risponderò: “Io non ti verrò mai meno, figlio Mio; vieni a Me e riposa in Me; non hai capito che Io sono Fuoco? un Fuoco che brucia tutto ciò che afferra? chiunque Io afferro vacilla nelle fiamme dell’Amore divino;

“non ho forse parlato del Mio Fuoco nelle Scritture? non ne ho parlato più volte in questa Ode?9 sebbene il tuo spirito nel suo peccato si accartoccerà per lo spavento e per le pene insopportabili quando Mi riconoscerà, al tempo stesso, Io trasuderò la Mia Fragranza e la tua anima, in Mia Presenza, benché terrorizzata al vedersi nuda e in decomposizione a causa del peccato e della trasgressione per non avere seguito la Mia Legge d’Amore, si rallegrerà che Io, il suo Creatore e suo Dio la sta visitando;

“quando questo giorno verrà su di te, il giorno che Io chiamo il Giorno del Signore, le scaglie che ricoprono i tuoi occhi cadranno e tu vedrai il tuo vero io; il Mio Fuoco ti ridurrà in niente con tua costernazione; ma non ansimare per la paura, sii nella gioia, perché in quale altro modo potresti vederti al Mio fianco? qualunque residua cattiva tendenza sarà resa inattiva; questa purificazione serve per trasformare la tua anima perché non si avventuri qua e là senza scopo, ma venga a Me che sono il tuo solo Sposo divino;”

Io non penso che molti tra voi abbiano compreso che cosa significhi Giorno del Signore; quando la voce dell’uccello sarà ridotta al silenzio e le note del canto taceranno, sappiate che in questo silenzio, Io chiamerò in giudizio tutte le vostre azioni nascoste, buone o cattive; il Giorno del Signore può essere paragonato ad un piccolo tribunale; una Purificazione con il Mio Fuoco che porterà la vostra anima nella Mia Gloria e ad una perfetta unione con Me;

quando un’anima è orribilmente contaminata dal peccato, ripugnante per Me e per i Miei Angeli, i Miei Santi e beati, la Mia visita la10 sottoporrà alle sofferenze d’agonia ed essa non sfuggirà al Mio Giorno; in quale altro modo potrei rendere la tua anima incorruttibile e libera dal peccato? in quale altro modo potrei portare quelle anime al pentimento? è soltanto quando Io le metterò a nudo con il Mio Fuoco e vedranno se stesse nello stato in cui sono, soltanto allora si renderanno conto fino a che punto erano in possesso di Satana;

quelle che il Mio Divino Fuoco arderà purificandole con questo Fuoco immateriale, Io le consumerò, svegliandole e rendendole finalmente consapevoli di come esse sono cambiate; trasformate con dolore ma nel tempo stesso nella gioia, attraverso l’Amore del Mio Fuoco trasformatore;

per chi in corpo e anima già possiede Me e che Io possiedo, il Giorno del Signore non verrà su di lui e non ne farà esperienza; perché? perché lo Spirito Santo ha già fatto sentire il Suo passaggio in lui; il Giorno del Signore è già venuto su di lui; potete anche chiamare questo Giorno, il Giorno della Mia Visitazione; dopo quel Giorno, il pentimento e l’obbedienza alla Mia Legge d’Amore saranno il tema di quelli che Io rigenererò con il Mio Fuoco; Io addolcirò le anime che ora sono come la roccia e riscalderò i cuori che sono come il ghiaccio e, d’un sol colpo, la Mia Presenza sarà sentita nella loro risurrezione;11


1 Le Sacre Scritture.
2 Sir 48, 8.
3 Is 54, 5.
4 Sir 3, 26.
5 Sir. 2, 18.
6 La sofferenza di non potere godere pienamente della Visione Beatifica e di non essere in Cielo.
7 All’improvviso Dio si è arrestato e si è volto verso di me per parlarmi.
8 Ho compreso: ‘accordaMi la tua piena attenzione’, non che non Gliela stessi dando.
9 Messaggio del 15 Settembre 1991.
10 L’anima.
11 Sono stati necessari molti giorni per completare questo lungo messaggio.


PRECEDENTE   -   INDICE   -   SUCCESSIVO

 

Lista Cronologica
Un elenco completo dei Messaggi in ordine cronologico
 

Lista Alfabetica
Un elenco completo dei Messaggi in ordine alfabetico
 

Messaggi Recenti
Un piccolo numero di Messaggi che sono stati resi disponibili dopo le "Odi della Santissima Trinità", gli ultimi pubblicati nel 2003.
 

Lista Quaderno
Un elenco completo dei Messaggi raggruppati per quaderni
 

Il Mio Angelo Daniele
(IN INGLESE) L'alba dei messaggi. Vassula parla con il suo Angelo Custode Daniele
 

Apps Mobile
Scaricare l'applicazione iPhone/iPad appena rinnovata e avere i Messaggi mentre si è in viaggio
 

Scaricare i Messaggi
Messaggi in formato PDF disponibile da scaricare
 

Messaggi Manoscritti
I Messaggi originali scritti a mano, online
 

Libro Online
I Messaggi ora disponibili per la lettura come libro online
 

Cerca Messaggio
Ricerca all'interno del testo dei Messaggi
 

Messaggio a caso
Messaggio selezionato in modo casuale
 

 



Ricerca veloce

© Vassula Rydén 1986 Tutti i diritti riservati
X
Enter search words below and click the 'Search' button. Words must be separated by a space only.
 

EXAMPLE: "Jesus Christ" AND saviour
 
 
OR, enter date to go directly to a Message