DHTML Menu By Milonic JavaScript

Italian » I Messaggi »

29 Maggio, 1998

29 Maggio, 1998

Nell’implacabile sofferenza del mio spirito,
io devo parlare,
lamentarmi nell’amarezza della mia anima;
vieni, Te ne supplico, guardami;
mi hai scartata?
Le mie radici sono fondate in Te,
ciononostante, nel mio silenzio, io dico:
“Certamente, il Signore Dio è deluso di me;
uno di questi giorni, Egli certamente si sbarazzerà di me;”

Io cerco la luce per comprendere
ma non ci sono che tenebre;
sono stata forse insensibile
alla Tua Bontà?
Ti ho forse in qualche modo deluso
o trascurato?
Oppure la vista del sole nella sua gloria
o il chiarore della luna
nel suo cammino nel cielo
Ti hanno forse derubato del mio cuore,
affinché sia a loro che la mia mano mandi
un bacio?

Mia amata sposa, permettiMi di riversare su di te il Mio dolce profumo e ricordati una cosa: Io, Gesù Cristo, il Verbo di Dio, provvederò sempre a tutti i tuoi bisogni;1

numerosi sono i tuoi errori, ma Io avevo previsto tutto questo ancor prima di annunciarti il Mio Messaggio; ma Io ti ho dato, nel Mio Amore smisurato che ho per te, un posto in Me, dove, in questo luogo particolare, Io potrei condurre la tua anima alla perfezione che chiedo dai Miei santi; ah! Vassula, sono Io la clemenza sovrabbondante; sono Io l’amore insondabile, e ciò nonostante Mi conosci ancora così poco, Mia colomba; perché questi oscuri pensieri a Mio riguardo? tutto ciò che ho è tuo e per sempre;2 sii allora, di buon umore e risparmiaMi questo Calice inutile; la Parola di Vita ti è stata data gratuitamente affinché, a tua volta, tu la doni gratuitamente agli altri; Io avevo un programma per la Mia Opera come tu vedi, e voglio che tu continui a fare tutte le cose che hai imparato da Me e che ti sono state insegnate nel Mio Nome;

non temete nessuno quando vi riunite insieme nel Mio Nome per cristianizzare questa generazione scristianizzata; tutto ciò che fate è per il Mio onore e per la Mia gloria; Io costruisco; sono Io che faccio la costruzione e guai a coloro che tendono la loro mano per distruggere ciò che Io sto costruendo! dedicati ora ai Miei affari e ricordati che non ci sono frontiere fra te e Me; Io sono sempre con te, Mia benamata;

ti benedico; ic;


1 Gesù intende mie negligenze e i miei errori.
2 Nostro Signore diceva queste parole molto lentamente, con una voce triste a causa della incomprensione da parte della creatura alla quale nella sua divina benevolenza ha dato tanto.


PRECEDENTE   -   INDICE   -   SUCCESSIVO

 

Lista Cronologica
Un elenco completo dei Messaggi in ordine cronologico
 

Lista Alfabetica
Un elenco completo dei Messaggi in ordine alfabetico
 

Messaggi Recenti
Un piccolo numero di Messaggi che sono stati resi disponibili dopo le "Odi della Santissima Trinità", gli ultimi pubblicati nel 2003.
 

Lista Quaderno
Un elenco completo dei Messaggi raggruppati per quaderni
 

Il Mio Angelo Daniele
(IN INGLESE) L'alba dei messaggi. Vassula parla con il suo Angelo Custode Daniele
 

Apps Mobile
Scaricare l'applicazione iPhone/iPad appena rinnovata e avere i Messaggi mentre si è in viaggio
 

Scaricare i Messaggi
Messaggi in formato PDF disponibile da scaricare
 

Messaggi Manoscritti
I Messaggi originali scritti a mano, online
 

Libro Online
I Messaggi ora disponibili per la lettura come libro online
 

Cerca Messaggio
Ricerca all'interno del testo dei Messaggi
 

Messaggio a caso
Messaggio selezionato in modo casuale
 

 



Ricerca veloce

© Vassula Rydén 1986 Tutti i diritti riservati
X
Enter search words below and click the 'Search' button. Words must be separated by a space only.
 

EXAMPLE: "Jesus Christ" AND saviour
 
 
OR, enter date to go directly to a Message