HOME MESSAGES
INTRODUZIONE AI MESSAGGI


A Vassula Ryden, appartenente alla Chiesa Greco Ortodossa, è stato dato da Dio, dal 28 Novembre 1985, il carisma della locuzione interiore. Ella scrive questi messaggi celesti su dei quaderni. I messaggi contengono un urgente appello di Dio alla nostra conversione. Attualmente sono stampati e tradotti in trenta lingue.

Quando Dio parla in questi messaggi non dobbiamo mancare di notare il tono di speranza con cui Egli ce li offre. Sì, talvolta Egli vuole ammonirci poiché è Padre e, come ogni padre ammonisce i suoi figli quando sbagliano, così fa il Padre nostro dei Cieli, ma lo fa con amore perché Egli è Amore e ci ha creati per amore e perché questo amore ritorni a Lui.

Questi messaggi rivelano l'intimo sguardo di Dio sulle Sue creature: ciò che Egli chiede a ciascuno di noi è di diventare a tal punto intimi con Lui da poter giungere a conoscerLo. Tuttavia ci ricorda di non dimenticare mai che Egli è Santo e ci chiede anche di mantenere il "timore del Signore".

Questi messaggi sono un appello al nostro essere più profondo e un invito a ricordarci della Sua Parola e della Sua esistenza, come Dio stesso ha detto a Vassula: "Dì loro che questo messaggio non è dato per fare scalpore, ma perché si rendano conto dell'urgente necessità della loro conversione, della gravità della condizione della loro anima, dell'importanza di cambiare vita e di vivere santamente."

In questi messaggi vi è una supplica di Cristo alle chiese perché si uniscano e specialmente che unifichino la data della Pasqua. Vi sono anche molti riferimenti alla grande apostasia predetta da S. Paolo in 2Tim, 2 e allo spirito di ribellione così forte nel nostro tempo. Questo spirito di ribellione è ora penetrato come fumo nella Chiesa influenzando vescovi e sacerdoti (cattolici) a rivoltarsi contro il loro pastore, (il Papa). Cristo li richiama a rimanere fedeli al Papa. Ma il trionfo sul male ormai non è lontano e i Due Cuori (il Cuore Immacolato di Maria e il Sacro Cuore di Gesù) trionferanno su di esso.

C'è una chiamata a riconoscere la presenza di Cristo nella sua divinità e nell'Eucaristia e a riconoscere Maria come Madre di Dio. Ci sono più di cinquemila riferimenti allo Spirito Santo e profondi insegnamenti sull'azione dello Spirito Santo.

Inoltre Dio annuncia profezie sulla Chiesa Russa, dicendo che la Russia sarà la nazione che Lo glorificherà più di ogni altra nazione e che sarà a capo (spiritualmente) di molti popoli. Ma ciò che è più impressionante in questi messaggi è la tenerezza di Dio, che Egli mostra nei nostri riguardi rivelando la Sua infinita bontà e misericordia. La descrizione di Dio data da Cristo, ci riassume bene il Suo ritratto: "Mio Padre è un re, eppure così materno, un Giudice, eppure così amorevole e tenero. È l'Alfa e l'Omega, eppure così mite"

In questi messaggi Dio tenta di far rivivere in noi ciò che è morto. Questo perché Egli riversa su di noi il suo Santo Spirito per riportarci a Lui, a vivere una vera vita in Lui. Egli ci promette che presto ci sarà una tale effusione dello Spirito Santo sull'umanità, come non ci fu mai prima nella storia, che trasfigurerà la terra intera. Questa è la speranza che noi attendiamo.

Ci sono molte parti della Scrittura, nel libro dell'Apocalisse e nel libro del profeta Daniele, a cui Cristo con questi messaggi ha tolto per noi il sigillo.

Perché Dio è così ansioso di rivelarci ancora Sè Stesso, in maniera così potente ai giorni nostri se non per salvarci? Quando Egli dice in un messaggio: "Oggi osservo la terra e vorrei non averlo mai fatto... i Miei occhi vedono ciò che non avrei mai voluto vedere e i miei orecchi odono ciò che ho sempre temuto di dover udire! Il mio Cuore, come padre, sprofonda nel dolore. Avevo modellato l'uomo a mia immagine, eppure hanno degradato sè stessi e oggi così tanti di loro hanno preso la somiglianza della bestia! (il diavolo). Il mio Cuore si addolora, poiché vedo i confini della terra e ciò che vedo non è in accordo coi desideri del mio cuore ... vostro Padre dirige ogni cosa, ma non la vostra libertà, e l'uomo ha pervertito la sua libertà..." Per questo Dio, nostro Creatore, deve intervenire ancora una volta nel nostro tempo.

Nei Due Cuori,


Vassula


ritorna alla pagina principale